“Il punto sui decreti Covid19: ma chi scrive queste norme?” diretta Facebook di Studio Pucci

Ti informiamo che domani 21 maggio, alle ore 12.00, saremo in diretta Facebook per l’appuntamento del giovedì dal titolo “Il punto sui decreti Covid19: ma chi scrive queste norme?”.
Per seguirci collegati alla nostra pagina https://www.facebook.com/studio.pucci.associati/

Se avessi bisogno di supporto non esitare a contattarci.
Cordiali saluti,

Studio Pucci Law & Tax Advisors s.t.p.

Primi commenti sul DL Rilancio

Primi commenti sul DL Rilancio

Primi commenti sul DL Rilancio:Webinar aperto a tutti, spazio aperto per domande e richieste.

Pubblicato da Il Commercialista – la tribù dei Commercialisti su Venerdì 15 maggio 2020

Come dovrà essere il commercialista nel futuro? STRATEGICO. Eventi in streaming 22 e 29 maggio

Secondo te il futuro sarà uguale al passato o sarà diverso?

In oltre 10.000 di storia dell’umanità il futuro è stato sempre diverso dal passato…

Guarda il video qui sopra, sono oltre 43 minuti di altissimo valore, in cui ti mostrerò come dovrà essere il Commercialista nel futuro:

Con i nostri eventi a tema “COMMERCIALISTA STRATEGICO” sarai in grado organizzare il tuo studio ed essere in trend con tutti cambiamenti che ci saranno nella nostra società, sarai in grado di evolverti e pensare al futuro con ottimismo!

Ecco i prossimi eventi Gratuiti in programma in diretta streaming, i Cruscotti di Controllo (22 e 29 maggio):

Cruscotto 22 maggio
https://www.cruscottodicontrollo.it/evento-cruscotto-di-controllo-roma/
Cruscotto 29 maggio
https://www.cruscottodicontrollo.it/evento-cruscotto-di-controllo-milano/

Aprire o non aprire questo è il dilemma

Aprire o non aprire questo è il dilemma che molti hanno in queste ore. Le decisioni che prenderete nei prossimi giorni potrebbero determinare in maniere significativa e decisiva il Vostro futuro imprenditoriale quindi vi invito a fugare ogni dubbio ed aprire appena possibile ovviamente in sicurezza e rispettando le norme!
Il Mattino di Padova riporta il grido d’allarme di APPE e FIPE che paventano una caporetto a causa delle linee guida INAIL – ISS e che il 43,5% degli imprenditori del settore non aprirà. Dichiarazioni in linea con quelle con Ascom-Confommercio ma, parafrasando Confucio, è bene ricordare che se non si portano soluzioni si è parte del problema. Qual è la soluzione allora?
Una rapida analisi degli scenari futuri la troviamo proprio nel protocollo INAIL – ISS dove “Si stima una perdita di fatturato di oltre il 30% per il 57% dei ristoratori e tra il 10%-30% per tre imprenditori su dieci. In media la flessione raggiunge il 30%”. Altre informazioni utili ci vengono fornite dalle statistiche pubblicate da Il Mattino di Padova di quanti rimarranno chiusi ovvero il 43,5%.
Cosa significano questi valori? Minore numero di consumatori e del loro budget di spesa, ma anche una forte riduzione dei competitor. Quest’ultimo aspetto è fondamentale perché i clienti degli operatori che rimarranno chiusi potrebbero spendere altrove.
Facciamo un esempio per capirci meglio: in un’area ci sono 2 bar per 50 uffici da servire che prima del covid-19 erano spartiti in parti uguali (25 uffici per ogni bar). Ora, secondo le statistiche, gli uffici saranno 35 (qualcuno ha chiuso) ed i bar aperti 1: potenzialmente quindi chi è aperto potrebbe avere un bacino di utenza di +10 uffici! La domanda da porre è: una volta che entrambi i bar riapriranno, la situazione tornerà come prima ovvero un’equa ripartizione della platea oppure chi era aperto ed ha dato un servizio di apprezzato di qualità manterrà i nuovi clienti acquisiti? Tutti sanno quando è difficile acquisire un nuovo cliente e che difficilmente chi si è perso ritorna. Ora chi vogliamo essere? Il locale aperto o quello chiuso?
Passando alla capienza dei locali che il protocollo INAIL – ISS passa da 1,2 m (imposta) a 2 m la distanza minima tra un tavolo e l’altro con una perdita ipotetica del 40% dei posti. Questa perdita si potrebbe tradurre in una flessione pesante del fatturato, ma anche in una riduzione dei costi di gestione: pensiamo infatti ai costi del personale e della merce che pesano in maniera determinante nel bilancio d’esercizio. Chi meglio saprà adeguarsi potrebbe aumentare la redditività e quindi guadagnare di più. Facciamo un altro esempio: un bar incassava 700 € al giorno con 3 persone in organico, l’incasso futuro probabilmente, secondo le statistiche potrebbe essere sui 500 €. Per un tale volume d’affari sono sufficienti 2 persone e la perdita di entrate è compensata dal minore personale utilizzato. Infatti, secondo le statistiche nazionali 1 operatore del settore della ristorazione dovrebbe produrre 300 € al giorno quindi paradossalmente la redditività dell’impresa è cresciuta di € 100 al giorno.
Il raggiungimento di tale obbiettivo, ovviamente, passa da una revisione dei processi interni e quindi anche di formazione propria e dei propri collaboratori.
L’analisi potrebbe continuare su ciascuno dei pilastri che compongono l’impresa, sicuramente in molti non saranno d’accordo ma chi si evolverà nel proprio metodo di fare impresa sarà premiato, gli altri saranno destinati a chiudere.
Aprire ed evolversi per continuare a fare impresa! Come siamo stati accando a voi durante la fase 1, sempre operativi e fondamentali dell’assisterVi, ci saremo anche nella fase 2 per rilanciarVi più competitivi di prima!

“BSC example”

Ecco il pdf : https://www.consulentiaziendaliditalia.it/wp-content/uploads/2020/05/BSC_example.pdf

Postiamo questo contributo in Inglese sulla Balanced Scorecard di Kaplan e Norton tratto da pubblicazioni della comunità scientifica internazionale di Economia Aziendale ricordando che il Cruscotto di Controllo è il primo e unico software cloud basato sulla Balanced Scorecard che misura la salute e la continuità aziendale, indispensabile per il revisore e l’imprenditore, e rispetta la prescrizioni dell’art. 2086 2° comma c.c., art. 14 comma 1 D.Lgs. 14/2019 e degli ISA 570 e 210, facendo notare come nel mondo il controllo di gestione QUANTITAVO è stato abbandonato e sostituito con il controllo QUALITATIVO basato sulla BALANCED SCORECARD.

“Balanced Scorecard as a Spontaneous Performance Measurement Tool: a Case of Insurance Companies in Pakistan”

Ecco il pdf: https://www.consulentiaziendaliditalia.it/wp-content/uploads/2020/05/A_Case_Study_of_Balanced_Scorecard_Imple-1.pdf

Postiamo questo contributo in Inglese sulla Balanced Scorecard di Kaplan e Norton tratto da pubblicazioni della comunità scientifica internazionale di Economia Aziendale ricordando che il Cruscotto di Controllo è il primo e unico software cloud basato sulla Balanced Scorecard che misura la salute e la continuità aziendale, indispensabile per il revisore e l’imprenditore, e rispetta la prescrizioni dell’art. 2086 2° comma c.c., art. 14 comma 1 D.Lgs. 14/2019 e degli ISA 570 e 210, facendo notare come nel mondo il controllo di gestione QUANTITAVO è stato abbandonato e sostituito con il controllo QUALITATIVO basato sulla BALANCED SCORECARD.

“A Case Study of Balanced Scorecard Implementation: The Hidden Problems”

Ecco il pdf: https://www.consulentiaziendaliditalia.it/wp-content/uploads/2020/05/A_Case_Study_of_Balanced_Scorecard_Imple-1.pdf

Postiamo questo contributo in Inglese sulla Balanced Scorecard di Kaplan e Norton tratto da pubblicazioni della comunità scientifica internazionale di Economia Aziendale ricordando che il Cruscotto di Controllo è il primo e unico software cloud basato sulla Balanced Scorecard che misura la salute e la continuità aziendale, indispensabile per il revisore e l’imprenditore, e rispetta la prescrizioni dell’art. 2086 2° comma c.c., art. 14 comma 1 D.Lgs. 14/2019 e degli ISA 570 e 210, facendo notare come nel mondo il controllo di gestione QUANTITAVO è stato abbandonato e sostituito con il controllo QUALITATIVO basato sulla BALANCED SCORECARD.

Continuità Aziendale: il problema della Misurazione nei Bilanci 2019 e 2020

Continuità Aziendale: il problema della Misurazione nei Bilanci 2019 e 2020

I bilanci relativi al 2109 e al 2020 devono indicare in nota integrativa le prospettive della continuità aziendale. Come si misura? Cosa bisogna scrivere? Quali strumenti usare? Ne parleremo insieme. Ormai si riuniscono i CDA per l'approvazione dei progetti di bilancio da sottoporre all'approvazione dell'assemblea entro il 30 Giugno

Pubblicato da Il Commercialista – la tribù dei Commercialisti su Venerdì 8 maggio 2020

Pillola del Mercoledi

www.ConsulentiAziendaliditalia.it6 maggio 2020Pillola del Mercoledi – le 4 leve del Commercialista Strategico del Futuro -1 – SERVIZI AD ALTO VALORE AGGIUNTO:a) il libro da tenere in Studio: Roberto D'Anna "SISTEMI DECISIONALI E STRUMENTI DI PROGRAMMAZIONE: Il metodo degli scenari strategici;b) Le Analisi degli scenari strategici;2 – NETWORKING: Consulenze fra Partners: Report di bancabilità dei clienti attraverso le piattaformedi rating condivise;3 – Marketing 4 – Comunicazione:Il CRM Customer Relationship Management (Guarda il video)NB: non perdere la diretta facebook di Venerdì 8 maggio aprile ore 18.30 … parleremo della misurazione del Going Concern cioè della continuità aziendale

Pubblicato da Il Commercialista – la tribù dei Commercialisti su Giovedì 7 maggio 2020

“USING THE BSC FOR STRATEGIC PLANNING OF IT (INFORMATION TECHNOLOGY) IN BRAZILIAN ORGANIZATIONS”

Ecco il pdf: https://www.consulentiaziendaliditalia.it/wp-content/uploads/2020/05/USING_THE_BSC_FOR_STRATEGIC_PLANNING_OF.pdf

Postiamo questo contributo in Inglese sulla Balanced Scorecard di Kaplan e Norton tratto da pubblicazioni della comunità scientifica internazionale di Economia Aziendale ricordando che il Cruscotto di Controllo è il primo e unico software cloud basato sulla Balanced Scorecard che misura la salute e la continuità aziendale, indispensabile per il revisore e l’imprenditore, e rispetta la prescrizioni dell’art. 2086 2° comma c.c., art. 14 comma 1 D.Lgs. 14/2019 e degli ISA 570 e 210, facendo notare come nel mondo il controllo di gestione QUANTITAVO è stato abbandonato e sostituito con il controllo QUALITATIVO basato sulla BALANCED SCORECARD.