PEPSI USA IL WEB MARKETING PER LANCIARE NUOVI PRODOTTI

PEPSI USA IL WEB MARKETING PER LANCIARE NUOVI PRODOTTI
(Corso Live di Web Marketing di I livello, comodamente davanti al tuo computer!
VENERDI 29 GIUGNO alle ore 16.00
clicca qui http://www.corsiwebinar.it/ per prenotarti
Affrettati, sono rimasti solo pochi dei 40 posti disponibili)

A Settembre la Pepsi Co. Beverages Italia lancerà sul mercato nazionale la nuova bevanda Mountain Dew Energy, già presente in tutto il mondo con fatturatti altissimi, oltre il miliardo. E sapete cosa prevede la campagna lancio? Facile da immaginarsi, una massiccia presenza sul web!

Quale canale migliore per lanciare un marchio giovane e rivolto ai giovani? L’attività di web marketing pianificata dalla multinazionale americana si comporrà di una presenza sul canale web a 360°, creazione di un sito ufficiale ”MountainDewItalia” e di una pagina ufficiale Facebook, nonchè un accordo esclusivo per promuovere il marchio sul sito di Radio RTL 102.5 attraverso attività ad hoc promosse durante le dirette. E sicuramente non sarà trascurato Twitter!

Questo è un chiaro esempio del potenziale che il web ci da e che dobbiamo assolutamente sfruttare per il successo della nostra attività. Anche una piccola impresa pùo avvalersi di tutti gli strumenti che il web marketing ci mette a disposizione, pianificando una ben precisa strategia anche a costi del tutto irrisori rispetto ai potenziali risultati!

Per sapere come definire una strategia di web marketing di successo partecipa al mio corso di web marketing di I livello, comodamente davanti al tuo pc
Ecco le prossime date:
VENERDI 29 GIUGNO alle ore 16.00
clicca qui http://www.corsiwebinar.it/ per prenotarti!
Potrai pormi delle domande dal vivo e parlare con me in completa privacy

Se sei interessato al Web Marketing e vuoi capire in poco tempo di cosa si tratta, allora partecipa prima al WEBINAR GRATUITO sul web marketing, comodamente davanti al tuo computer!
VENERDI 29 GIUGNO alle ore 15.00
clicca qui http://www.corsiwebinar.it/index.php/dimostrazione per prenotarti!

EVOLVERSI, L’UNICA STRATEGIA PER NON SPARIRE

EVOLVERSI, L’UNICA STRATEGIA PER NON SPARIRE
(Webinar Gratuito per professionisti, comodamente davanti al tuo pc
VENERDI’ 29 GIUGNO, Ore 18,30
per prenotarti clicca qui:http://soluzionicrisiaziendali.it/professionisti
Affrettati, rimangono solo pochi dei 40 posti disponibili!)

Sei veramente convinto che questo modo di lavorare sia il nostro futuro e soprattutto ci garantisca un futuro?

In questo periodo sempre più buio per le nostre aziende anche la figura del professionista deve mutare ed adattarsi alle nuove esigenze del mercato. Sempre più sono le imprese in difficoltà che necessitano di un supporto e di assistenza totalmente differente da ciò che richiedevano in passato.

Per questo occorre integrare la nostra offerta con servizi consulenziali del tutto nuovi per la nostra figura, come quello della ristrutturazione debiti, del controllo di gestione e del webmarketing.

Sei consapevole di come dovresti evolverti ma non riesci a farlo vuoi per problemi di tempo, vuoi perchè hai bisogno di qualcuno che ti supporti? Hai bisogno di entrare a far parte di una struttura allargata, che ti sia di sostegno e che ti aiuti ad intraprendere la giusta strada verso la vera consulenza moderna.

Scopri i nuovi servizi che potresti offrire ai tuoi clienti, aumentando la loro soddisfazione, la loro stima verso la tua figura e soprattutto aumentando i tuoi guadagni! Scopri che grande possibilità si presenta per te e la tua carriera!

Partecipa al Webinar Gratuito per professionisti, comodamente davanti al tuo pc
VENERDI’ 29 GIUGNO, Ore 18,30
per prenotarti clicca qui: http://soluzionicrisiaziendali.it/professionisti
Affrettati, rimangono solo pochi dei 40 posti disponibili!)
Potrai pormi delle domande dal vivo e parlare con me in completa privacy!

Il network http://www.consulentiaziendaliditalia.it/ conta già ben 30 professionisti in tutta Italia. I nostri affiliati sono esperti di settore, formati dalla dura esperienza quotidiana sul campo di battaglia e dal continuo confronto con imprenditori e professionisti.

In molti hanno già partecipato, tu cosa aspetti?
per prenotarti clicca qui: http://soluzionicrisiaziendali.it/professionisti

PUOI BLOCCARE LE PROCEDURE ESECUTIVE CON L’ ACCORDO EX ART. 182 BIS L.F.! – WEBINAR GRATUITO per imprenditori SABATO 30 GIUGNO, comodamente davanti al tuo pc!

Puoi bloccare le procedure esecutive con l’ accordo ex art. 182 bis l.f.! – webinar gratuito per imprenditori, comodamente davanti al tuo pc

(UNA SOLUZIONE C’E’ SEMPRE!
WEBINAR GRATUITO per imprenditori, comodamente davanti al tuo pc!
SABATO 30 GIUGNO, Ore 10
Per info ed iscrizioni clicca qui: http://soluzionicrisiaziendali.it/
Affrettati, sono rimasti solo pochi dei 40 posti disponibili!)

Alla luce di questo grave momento di crisi per l’impresa italiana sono salite alla ribalta le possibilità che la normativa ci da per ristrutturare e risanare la nostra azienda, grazie ai nuovi istituti giuridici dell’accordo di ristrutturazione debiti ex art. 182 bis l.f. e del piano di risanamento attestato ex art. 67 l.f.
Grazie a questi due strumenti le imprese in difficoltà possono guardare con speranza al proprio futuro, la speranza di risanare la propria azienda vedendosi allontanare il rischio di fallimento!

L’art. 48 c. 2 della legge 122/2010 (che ha convertito in legge il dl. 78/2010, entrato in vigore il 31 maggio 2010) ha modificato l’art. 182 bis della cd. legge fallimentare (in materia di accordo di ristrutturazione dei debiti) aggiungendo, dopo il quinto comma, la seguente disposizione:

“Il divieto di iniziare o proseguire le azioni cautelari o esecutive (…) può essere richiesto dall’imprenditore anche nel corso delle trattative e prima della formalizzazione dell’accordo di cui al presente articolo, depositando presso il tribunale la documentazione di cui all’art. 161 primo e secondo comma, e una proposta di accordo corredata da una dichiarazione dell’imprenditore (…). L’istanza di sospensione di cui al presente comma è pubblicata nel registro delle imprese e produce l’effetto del divieto di inizio o prosecuzione delle azioni esecutive o cautelari, nonché del divieto di acquisire titoli di prelazione, se non concordati, dalla pubblicazione”

In poche parole l’imprenditore tramite l’accordo di Ristrutturazione dei debiti può bloccare tutte le procedure esecutive a carico della sua azienda! Questo ci da nuove possibilità e nuove speranze per il futuro della nostra attività!!!

Nel mio Webinar gratuito dedicato agli imprenditori che sono fortemente preoccupati da questa crisi illustrero’ come sia sempre possibile trovare una soluzione per poter ristrutturare e risanare l’azienda.
Ti illustrerò come sfruttare i nuovi istituti giuridici dell’accordo di ristrutturazione debiti ex art. 182 bis l.f., che altro non è che un accordo stragiudiziale tra l’azienda e l’ampia maggioranza dei sui creditori, regolamentato dalla legge, e del piano di risanamento attestato ex art. 67 l.f. , primo atto finalizzato alla soluzione della crisi, introdotti recentemente dalla nostra normativa.

Ti spiegherò perchè c’è sempre una speranza! Potrai pormi delle domande dal vivo e parlare con me in completa privacy!

Molti imprenditori, moltissimi, anche di non piccole dimensioni, non sanno di questi strumenti che possono aiutarli, che possono evitare la crisi dell’azienda e il suo fallimento.
L’obiettivo di questo webinar gratuito è quello di farti capire che con l’aiuto di un esperto puoi salvare la tua azienda e guidarla verso acque più sicure. L’importante è elaborare un piano completo ed efficace e avere degli obiettivi raggiugibili per cui ricominciare a lottare insieme.

Chiunque può prendere parte ai miei corsi live, non ci sono prerequisiti necessari, non occorre che tu sia un economista o un esperto o un imprenditore all’avanguardia!
Basta avere un pc, un microfono, casse acustiche e una connessione ADSL e potrai seguire il corso comodamente da casa tua davanti al tuo computer!

Già in moltissimi si sono iscritti e hanno frequentato il mio webinar, e tu cosa aspetti? Salva la tua azienda, partecipa al Webinar gratuito!

UNA SOLUZIONE C’E’ SEMPRE!
Webinar gratuito per imprenditori, comodamente davanti al tuo computer
– SABATO 30 GIUGNO, Ore 10
per info e per prenotarti clicca qui: http://soluzionicrisiaziendali.it/
Affrettati, rimangono solo pochi dei 40 posti disponibili!

Una strategia di web marketing di successo pone al primo posto le ‘persone’, al secondo la tecnologia – WEBINAR GRATUITO sul web marketing 22 GIUGNO, ore 15 comodamente da casa tua sul tuo pc!

http://www.corsiwebinar.it/index.php/dimostrazione
Partecipa poi al mio WEBINAR GRATUITO sul web marketing,
VENERDI’ 22 GIUGNO ALLE ORE 15

A volte facciamo lo sbaglio di considerare vincente una soluzione ipertecnologica, che può andare però a discapito della fruibilità e usabilità delle persone a cui ci rivolgiamo. E’ lo sbaglio più grande , che molte web agency commettono, non occupandosi direttamente di web marketing! Ad esempio: Quanta fatica facciamo a trovare un numero di telefono sui siti. non e’ mai facile trovarlo, clicca qui va di qua etc. etc. e i potenziali clienti si spazientiscono ed escono dal sito, dopo tanta fatica e soldi investiti per averli convogliati li, anche di malumore. Il nostro primo obiettivo e’ quello di creare dei siti user friendly, AMICI DELL’UTENTE, in giro invece si vedono molti siti NEMICI dell’utente.

OMAGGIO PER TE!
http://www.corsiwebinar.it/index.php/dimostrazione
Lo sapevi che è da poco uscito il mio ultimo E-book ‘L’era del Web Marketing’? Affronteremo insieme l’evoluzione dei nuovi mercati e l’importanza del web per la tua attività!
Per scaricarlo GRATIS clicca qui: http://www.corsiwebinar.it/index.php/dimostrazione
Riceverai insieme, sempre GRATUITAMENTE, tre video tutorial per imparare le principali nozioni sui più importanti Social Network e il mio video-book ‘Alla scoperta del Nuovo Mondo per le aziende’, un viaggio negli USA alla scoperta delle nuove frontiere del Marketing.
Per scaricare GRATIS clicca qui: http://www.corsiwebinar.it/index.php/dimostrazione

Partecipa poi al mio WEBINAR GRATUITO sul web marketing,
VENERDI’ 22 GIUGNO ALLE ORE 15
All’interno del webinar riceverai anche un Codice Sconto del 10% per il mio corso live sul web marketing di I livello!

Per iscriverti al Webinar GRATIS clicca qui:http://www.corsiwebinar.it/index.php/dimostrazione
Affrettati, sono rimasti solo pochi dei 40 posti disponibili!

E subito dopo se hai ritenuto interessante il webinar gratuito, partecipa al mio Corso LIVE sul Web Marketing di I livello, comodamente da casa tua sul tuo pc!
clicca qui http://www.corsiwebinar.it/ per prenotarti!
Se vuoi diventare un ‘DRAGO’ del Web Marketing e impararne i segreti direttamente da chi fa consulenza alle imprese sul campo di battaglia

Ecco le prossime date:
VENERDI 22 GIUGNO alle ore 16.00
clicca qui http://www.corsiwebinar.it/ per prenotarti!

Vieni dunque a trovarci, su http://www.corsiwebinar.it/!

Risanare la tua azienda si può

Vuoi salvare la tua azienda?
Vuoi ritornare alla tranquillità di una vita senza telefonate di creditori?
Vuoi tornare ad avere voglia di alzarti la mattina per lavorare?

Oggi mi rivolgo a tutti quegli imprenditori che vivono un momento drammatico per la loro azienda o vivono con la paura che la scure si abbatta sulla loro attività.

La professione di imprenditore non si può più improvvisare. Qualche anno fa bastava avere il coraggio di “mettersi da solo” e poi la congiuntura favorevole, come per incanto, favoriva la crescita dell’azienda senza particolari sforzi. Oggi le cose sono molto cambiate, e soprattutto cambiano in continuazione, e in molti casi le doti naturali della singola persona, che permettono di saper gestire, non bastano più.

UNA SOLUZIONE C’E’ SEMPRE!
Webinar gratuito – Sabato 23 Giugno, Ore 10
Per prenotarti clicca qui: http://soluzionicrisiaziendali.it/
Affrettati, rimangono solo pochi dei 40 posti disponibili!

Nel mio primo Webinar gratuito dedicato agli imprenditori che sono fortemente preoccupati da questa crisi illustrero’ come sia sempre possibile trovare una soluzione poter ristrutturare e risanare l’azienda.
Ti illustrerò come sfruttare i nuovi istituti giuridici dell’accordo di ristrutturazione debiti ex art. 182 bis l.f., che altro non è che un accordo stragiudiziale tra l’azienda e l’ampia maggioranza dei sui creditori, regolamentato dalla legge, e del piano di risanamento attestato ex art. 67 l.f. , primo atto finalizzato alla soluzione della crisi, introdotti recentemente dalla nostra normativa.
Molti imprenditori, moltissimi, anche di non piccole dimensioni, non sanno di questi strumenti che possono aiutarli, che possono evitare la crisi dell’azienda e il suo fallimento.

UNA SOLUZIONE C’E’ SEMPRE!
Webinar gratuito – Sabato 23 Giugno, Ore 10
Per prenotarti clicca qui: http://soluzionicrisiaziendali.it/
Affrettati, rimangono solo pochi dei 40 posti disponibili!

L’obiettivo di questo webinar gratuito è quello di farti capire che con l’aiuto di un esperto puoi salvare la tua azienda e guidarla verso acque più sicure. L’importante è elaborare un piano completo ed efficace e avere degli obiettivi raggiugibili per cui ricominciare a lottare insieme.

UNA SOLUZIONE C’E’ SEMPRE!
Per prenotarti al mio webinar gratuito clicca qui: http://soluzionicrisiaziendali.it/
Affrettati, rimangono solo pochi dei 40 posti disponibili!

Chiunque può prendere parte ai miei corsi live, non ci sono prerequisiti necessari, non occorre che tu sia un economista o un esperto o un imprenditore all’avanguardia!
Basta avere un pc, un microfono, casse acustiche e una connessione ADSL e potrai seguire il corso comodamente da casa tua!

Che cosa aspetti dunque?

UNA SOLUZIONE C’E’ SEMPRE!
Per prenotarti al mio webinar gratuito clicca qui: http://soluzionicrisiaziendali.it/
Affrettati, rimangono solo pochi dei 40 posti disponibili!

Ti spiegherò che la ristrutturazione dei debiti senza una crescita sostanziosa dei ricavi futuri potrebbe essere solo un paliativo.
Capirai allora che l’azienda risanata necessita di strategie di innovazione e di web marketing per aumentare e consolidare il tuo mercato

Per prenotarti al mio webinar gratuito clicca qui: http://soluzionicrisiaziendali.it/
Affrettati, rimangono solo pochi dei 40 posti disponibili!

Capirai che l’azienda ristrutturata e avviata verso il risanamento deve essere messa sotto costante controllo con il cruscotto di controllo, per evitare che si commettano gli stessi errori del passato e soprattutto per evitare che si imbocchi in futuro la strada sbagliata.

L’innovazione, il controllo di gestione, il webmarketing e la ristrutturazione dei debiti sono gli ambienti cruciali dell’impresa attuale.
Il network www.consulentiaziendaliditalia.it ha proprio la finalità di proporre i propri affiliati come tutor aziendali rispetto a queste quattro aree strategiche.
I nostri affiliati sono esperti di settore, formati dalla dura esperienza quotidiana sul campo di battaglia e dal continuo confronto con imprenditori e professionisti.

Salva la tua azienda, partecipa al Webinar gratuito!

DALLA CRISI NASCONO NUOVE OPPORTUNITA’ PER IL NOSTRO FUTURO!

Ricette business per una vision in grado di andare oltre, per proiettarsi proattivamente verso le sfide del prossimo futuro. Il ruolo centrale dei social.

Il periodo di crisi è inevitabilmente visto come momento di riflessione sulle scelte di investimento ma anche di consolidamento in vista delle sfide future del dopo-crisi.

Trend futuri

Che dalla crisi economica possano nascere opportunità non è un concetto nuovo: imprenditori e manager lo sanno da tempo. Dalla crisi economica si possono trarre riflessioni utili sui mestieri che finiscono ma anche sulle opportunità che si creano. A sostegno delle scelte di oggi bisogna dunque guardare ai trend di domani, tracciati dagli analisti nel corso dell’evento.

Il 72% delle imprese, PMI comprese, permette l’uso del proprio personal computer ai dipendenti (Consumerizzazione IT) . Circa il 40% dei dipendenti spende oltre il 20% del tempo lontano dalla scrivania e il 72% delle aziende best in class prevede di includere gli smarthphone tra gli strumenti di videoconferenza.

Anche il ruolo dei CIO (chief Information Officer) sta cambiando: tra gli obiettivi primari, si configura ormai la necessità di consolidare le infrastrutture adottando un modello di business che vi permetta l’integrazione di soluzioni ICT (Information Communication Technology) per il perseguimento dell’innovazione, perché senza vi è competitività.

Altri elementi di spinta in un futuro prossimo per le aziende definite “evolvingenterprise”, sono il BYOD, la comunicazione social e il cloudcomputing.
Il gap italiano

L’Italia è in ritardo in termini di crescita rispetto agli altri paesi Europei e purtroppo anche extra europei.

Le Telco soffrono un downpricing competitivo e anche l’Informatica non va come dovrebbe. L’IT è considerata ancora come un costo e non un investimento e, infine, siamo ancora alle prese con un imbarazzante digital divide sofferto dalle imprese più piccole.

Il gap è dipendente dal ritardo su tutti i fronti della digitalizzazione e dell’innovazione, che tocca l’intero Paese: dati alla mano, il mancato investimento in IT non permette di crescere.

La cura

La ricetta è orientata a colmare il gap e recuperare il ritardo tenendo presente però una doppia discontinuità:

1. economica, con la Cina che rallenta e gli Usa che si stanno re-industrializzando a testimonianza che i vecchi paradigmi non funzionano più (tutti si riposizionano in uno scenario evolutivo);
2. tecnologica con un panorama che sta cambiando rapidamente grazie alla diffusione di table e cloudcomputing e smartphone.

Parimenti importante sarà la capacità delle imprese di diventare relazionali e orientate alle comunicazioni, dotandosi di sistemi evoluti e di soluzioni di unifiedcollaboration.

La nuova Italia digitale deve porsi in un’ottica di costruzione di sinergie tramite la relazione e costruire un sistema di partnership per fare insieme innovazione.

In quest’ottica il social networking non serve solo a dialogare con il cliente

ma anche a costruire policy e collaborazioni dedicate all’innovazione

a valorizzare e misurare la reputation aziendale digitale.

Le smart communities avranno un ruolo cruciale nello sviluppo di progetti d’innovazione. I progetti Smart Cities possono costituire una guida e invece che restare esempi eccellenti ma isolati : potrebbero invece essere divulgati secondo una visione olistica per tutto il Paese.

Dobbiamo considerare il panorama di mercato e di business fatto di luci ed ombre come un equinozio digitale.

In questo senso gli obiettivi per il futuro devono trovare la massima divulgazione per stimolare partecipazione e adozione delle nuove tecnologie. Un esempio per tutti: il cloudcomputing è unanimemente percepito come importante, ma avvertito più come una nebulosa che come una nuvola, e in quest’ottica la sfida è principalmente culturale prima ancora che tecnologica.

L’UNIONE SARDA – Economia: Aziende in crisi? C’è la soluzione

L’azienda è in crisi? Adesso ci sono “dottori” che la possono curare. Fare impresa non è cosa facile, basti pensare che oltre un quarto delle aziende italiane (e sarde) è in crisi. In tutti i casi è comunque possibile sostenere gli imprenditori consentendogli di superare le difficoltà. Perché ciò accada, in primo luogo è necessario sapere che esistono gli strumenti normativi che lo permettono. È questo il messaggio lanciato da un network di commercialisti, “Consulenti aziendali d’Italia”, che martedì ha organizzato a Cagliari un convegno dal titolo “Risanare e ristrutturare l’azienda si può”. GLI STRUMENTI «Quando gli imprenditori sono soffocati dai debiti», dice Elena Loddo, rappresentante per la Sardegna del network, «pur di venire a capo della situazione rischiano spesso di compiere operazioni che hanno poi conseguenze penali». Il risanamento si realizza attraverso tre strumenti: i nuovi accordi di ristrutturazione del debito (introdotti nel 2006 con la riforma della legge fallimentare); il web marketing; il controllo di gestione. «Si tratta di opportunità che, se utilizzate correttamente, possono evitare il fallimento di un’azienda», spiega la Loddo. A cornice di questo quadro «c’è un nuovo orientamento giuridico che sposta l’attenzione dal creditore all’azienda», aggiunge. In pratica oggi si ritiene preminente il diritto all’esistenza di un’azienda, «alla quale viene attribuita un’importanza sociale», rispetto alle ragioni del creditore. La prima opportunità è data dalla possibilità di stipulare tra creditori e imprenditori accordi privati con i quali stabilire quanto pagare, in che tempi, ed eventuali riduzioni del debito. L’accordo viene, poi, depositato in Tribunale dove un giudice gli riconosce valore giuridico. «L’omologazione del Tribunale rappresenta una garanzia per il creditore», che potrà contare sul fatto che il suo credito sarà restituito, «ma anche per l’imprenditore perché avrà la possibilità di gestire il suo debito in base ai flussi che in quel momento la sua azienda genera», sottolinea ancora la Loddo. LA GESTIONE Di grande importanza sono i controlli di gestione, «strumento che permette di monitorare tutti i processi produttivi aziendali, di capire se l’imprenditore sta vendendo a un prezzo che gli consente di essere competitivo sul mercato; di controllare le vendite, per comprendere dove deve migliorare». Insomma, contro la crisi di un’azienda «una soluzione c’è»

FONTE
http://www.regione.sardegna.it/j/v/492?s=199269&v=2&c=1489&t=1

IMPRESE ONLINE: L’ITALIA VINCE LA CRISI GRAZIE AL WEB

Impresa Turismo: l’industria italiana della vacanza regge la crisi grazie al Web, in grado di aumentare la visibilità e moltiplicare le prenotazioni. L’indagine Isnart.

Ancora una volta la dimostrazione che il Web Marketing è vincente.

Nonostante il 2011 non sia stato drammatico per molti settori dell’economia, le imprese italiane del Turismo sembrano aver retto abbastanza bene il colpo, e a trarne vantaggio sono stati in modo particolare gli operatori che hanno affidato i loro servizi al Web.

E’ quanto è emerso dalla VII edizione di “Impresa Turismo”, l’indagine Isnart presentata a Roma presso la sede di Unioncamere.

L’80% delle imprese afferenti questo settore sono presenti su Internet e circa il 48% permette la prenotazione attraverso i sistemi di booking online; il 33% è poi presente sui social network (nel 2010 la percentuale era del 19,8%) con punte del 37,3% per gli hotel.

Il saldo complessivo di fine anno del sistema ricettivo indica una certa stabilità: -0,2% di camere vendute con una media del tasso di occupazione pari al 43,8%. Il comparto alberghiero registra un tasso medio del 48,4% ed un incremento del +1,5% sul 2010. Meno entusiasmante la situazione dell’extralberghiero, con il 37,6% di occupazione camere e un -2,3% rispetto al 2010.

Se Internet ha già avuto un ruolo importante nei risultati, un 20% delle imprese non sono però ancora presenti online e oltre il 50% del comparto ricettivo italiano utilizza Internet come semplice strumento di visibilità, senza affiancarlo alla possibilità di acquisto e prenotazione.

Eppure, a testimoniare la forza del web, sono proprio i turisti: il 41% della clientela presente nelle strutture ricettive nel 2011 ha utilizzato Internet per organizzare/prenotare il soggiorno (+35,2% rispetto al 2010). L’11,2% utilizza i sistemi di booking online della struttura e l’8,4% i grandi portali, in particolare per gli hotel (9,6%).

Il commercialista non deve essere un peso per l’azienda

Oggi prendo spunto da una risposta tramite mail di un imprenditore: ‘Ma te pare che se cio’ un’azienda in crisi te la mando a te, cosi la spolpi di quel poco che e’ rimasto. Povero illuso’.

All’imprenditore, presente nel mio database, avevo semplicemente inviato una newsletter riguardo alla diffusa situazione di crisi delle aziende. La mail continuava sottolineando la necessità di gestire la crisi aziendale già dal primo stadio, rivolgendosi ad professionista che preliminarmente analizza l’azienda e che propone le soluzioni disponibili.

Ho prontamente risposto all’imprenditore con un sentito e sincero ringraziamento per la sua sincerità perché, con tale risposta, ha colto nel segno la problematica della ‘gestione della crisi aziendale‘.

In primis la difficoltà maggiore è la cecità dell’imprenditore. La maggior parte non vuole o non riesce a riconoscere che la ‘momentanea mancanza di liquidità’ è la prima fase della crisi. Rivolgersi subito ad un professionista vuol dire sicuramente ‘proseguire l’attività in attivo’.

L’altra problematica emersa è legata alla visione del commercialista, visto solo come un peso per l’azienda. La necessità di un professionista a 360° è più che mai attuale. ( Questa visione è condivisa appieno dai colleghi del network www.consulentiaziendaliditalia.it )

Questo genera un meccanismo che porta l’imprenditore a gestire la crisi aziendale da solo senza l’ausilio di nessun professionista. Il che vuol dire: spendere del tempo facendo ciò che gli altri dovrebbero fare. Sicuramente il tempo necessario da dedicare alla gestione della crisi aziendale è notevole e gli imprenditori non ne hanno a sufficienza.

Inoltre come recita il codice civile ‘l’imprenditore è il soggetto che esercita un’attività economia al fine di produrre o scambiare beni e servizi in modo professionale. Le qualità imprenditoriali e professionali non si discutono, ma all’interno di un organizzazione i ruoli dovrebbero essere ben distinti ed ognuno deve essere specializzato nella propria materia. E’ ovvio che un bravo imprenditore tiene sotto controllo ogni singola fase; ma se spende il proprio tempo a presso a istituti di credito, avvocati, fornitori, come può tenere sotto controllo l’azienda?

A rafforzare questa visione c’è il fatto oggettivo che per ‘Gestire la crisi aziendale e ristrutturare i debiti‘ è necessario avere competenze trasversali di economia bancaria, di finanza, di economia, in materia fiscale, aziendale ed amministrativa. Come fa un imprenditore a studiare in così poco tempo tutto questo?